Condividi:

Nel passato molti erano gli usi dell’eternit, un materiale conosciuto anche con il nome di fibrocemento, che per la sua economicità nonché per la sua grande flessibilità veniva impiegato spesso e volentieri nelle fabbricazioni edili nel passato.

Serbatoi eternit acqua: storia e origini

serbatoio eternit

serbatoio in eternit

Il fibrocemento è un materiale sperimentato per la prima volta all’inizio del 900, il suo inventore l’austriaco Ludwig Hatschek capì immediatamente le potenzialità del componente e lo brevettò. Con il passar del tempo l’eternit raggiunse una grande popolarità, figlia anche dell’economicità di produzione. Esso nel periodo del boom economico italiano fu utilizzato per svariati scopi, quello principale di copertura fu infatti solamente uno degli impieghi.

Il fibrocemento era un materiale che veniva usato sia in funzioni fonoassorbenti che di riempimento degli interstizi tra appartamenti, in alcuni casi era utilizzato anche come la base dei pavimenti tra un piano ed un altro dei condomini. Con il passare degli anni la sperimentazione sugli utilizzi lo portò ad essere utilizzato finanche come contenitore di acqua potabile, e sono molti ancora nel presente i contenitori che sono presenti sulle terrazze dei condomini o delle abitazioni rurali di tutto il bel paese. I cosiddetti serbatoi eternit acqua ebbero largo successo.

Perché un serbatoio in eternit in casa è pericoloso?

La pericolosità del cassone in eternit è insita del fibrocemento è quella legata alla volatilizzazione delle sue fibre. Di fatto il materiale diventando vetusto si crepa nella sua superficie esterna, questo porta alla perdita delle fibre interne che una volta inalate sono causa di molte problematiche cardiorespiratorie, in alcuni casi è acclarata l’associazione tra fibrocemento e malattie tumorali, non ultimo il mortale e pericolosissimo carcinoma polmonare. La sicurezza di una relazione tra malattie e eternit portò alla scomparsa del materiale, che tra l’altro fu vietato in maniera tassativa.

Come si smaltiscono i serbatoi eternit casa?

Una legge nazionale datata 1992 ha di fatto messo fuori legge l’eternit. Il materiale da quella data non può non solo essere utilizzato per nuove costruzione, ma deve essere smaltito seguendo delle procedure particolari. Il divieto di utilizzo del materiale cementizio interessa tutti gli ambiti nella quale nel passato era stato utilizzato. La norma prevede anche la bonifica dei siti interessati della presenza dell’eternit, bonifica che deve essere effettuata solamente da personale altamente specializzato. Da sottolineare che l’eternit non può essere smaltito nei normali canali che si utilizzano per i rifiuti solidi urbani.

Di prassi quando avviene il rinvenimento di eternit (sia esso in lastre o in altre forme) le procedure da seguire prevedono prima l’immediata copertura del sito tramite un procedimento chiamato incapsulamento, poi la rimozione, il trasporto e infine la distruzione. In tutte le fasi il personale deve utilizzare delle protezioni individuali specifiche. Una volta portato in discarica all’impresa di trasporto verrà rilasciato il previsto formulario (conosciuto con la sigla FIR) debitamente compilato, il suo possesso non solo libera la committenza da problematiche penali relative allo smaltimento del materiale, ma sarà la base per accedere agli sgravi fiscali previsti dalla vigente normativa fiscale, sgravi che possono arriare fino al 50% della spesa sopportata.

Chi si occupa dello smaltimento dei cassoni e serbatoi in eternit?

Stante la pericolosità del materiale l’eternit può essere trattato solamente da personale adeguatemene formato. Nelle provincie di Roma, Latina e Frosinone un’impresa si pone come riferimento di tale tipo di attività, essa è la Castaldi srl. L’impresa raggiungibile sulla grande rete all’indirizzo eternit.roma.it interviene con il personale proprio, e dopo un opportuno sopralluogo riesce ad operare lo smaltimento di tutti i manufatti in eternit. Tutti i procedimenti saranno svolti salvaguardando prioritariamente non solo la sicurezza dei lavoratori impiegati ma anche dell’ambiente circostante. L’impresa che dispone di tutte le autorizzazioni previste dalla pregnante legge ambientale è iscritta all’albo gestori rifiuti ambientali, e garantisce l’intervento si a per committenze private che pubbliche.

Summary
Smaltimento serbatoi acqua in etrenit
Service Type
Smaltimento serbatoi acqua in etrenit
Provider Name
Castaldi srl,
Area
Roma
Description
Se devi smaltire dei cassoni in eternit per l'acqua, contattaci subito per sapere il costo dello smaltimento serbatoi dell'acqua in eternit. I nostri costi sono i più vantaggiosi.